Ei Sara! Scusami…

Nell’amore c’è sempre un po’ di follia. Ma nella follia c’è sempre un po’ di saggezza.
Friedrich Nietzsche

“Butta fuori i tuoi pensieri o finiranno per ucciderti
Ero a due passi dalla rovina, due spanne dalla follia
Due blocchi dall’Inferno, a due cocktail dalla sua figa
Io a due grammi dall’overdose”
Sulla rete leggo solo bugie
Alla tele vedo solo bugie
E non so più a cosa credere all’alba
Certe sere solo bere mi calma
Per la strada sento solo bugie
Chi comanda dice solo bugie
Ah, c’è troppa poca fede rimasta (ah, yeah)
La gente non ci crede, ci casca
QUALCOSA IN CUI CREDERE – Lo scheletro Marracash

“Tu per me sei casa
E se è in fiamme non importa
Ci rimango ad aspettare
Un cenno, un sorriso, un messaggio
Ti invito, andiamo a cercare qualcosa da fare
Odieremo il ricordo e ricorderemo l’odio
Mi sembra naturale rimanere ad aspettare
L’esatto momento, in cui ci chiederanno
Ma cosa ca… state combinando
Ora che non ci sei tu
Tutto questo non c’è più
Ora che non ci sei tu
Tutto questo non c’è più
Non c’è più
Non c’è più”
l’esatto momento cmqmartina
Ei Sara scusami …
Ei Sara scusami se baglio parole e mi muovo male, sono uno straniero in terra straniera perché vengo dallo spazio profondo, sparisco dalla mia vita perché non voglio pensare, ma come si fa a non pensare, che a te. Tu hai acceso quella musica dentro di me che era sparita, sepolta in un angolo buio pieno di scheletri e parli di yoga ma io non credo più a niente che possa rigenerare un morto vivente. E non credo ai musicisti nuovi Dei da venerare al mercato del venerdì. E mi dico sono solo canzonette ma chi ti tiene compagnia nel deserto del reale?
Ei Sara scusami se sono fuori dal tempo o il tempo è scaduto, bastante. Sono un replicante che aspetta il suo cacciatore di taglie e so che verrà. Un tempo era il mio lavoro e ogni promessa è debito. Non siamo nel vecchio West nessuno sfida solo una sparo una pallottola spuntata come Billy The Kid. Adesso qui ed ora mi vine in mente una canzone che non si trova più in nessuna piattaforma “Sirene blu, bastardi parassiti, cervello di cartone, siete i mafiosi della città violentano donne…” Chissà perché?!
Ei Sara scusami ma questa guerra iniziata due anni fa sta per finire abbiamo perso non potevamo vincere, per quale causa un tempo avremmo detto per il Nulla Creatore o forse perché siamo umani troppo umani nella nostra diversità. Siamo stati decimati resto io con mia zia la zingara che non la vedo da decenni ma so che è viva. Della Fazione, La Fazione del anarchia, i maledetti anarchici stirneriani capaci di ogni crimine, rimango io come l’ultimo dei mohicani, ma come come ti ho detto non credo più alla buona novella dell’Unico o di Zarathustra. Si quei due libri li tengo con me come fossero delle vecchie foto di un passato cancellato dalla bianchina dello Stato.
Ei Sara scusami per essere entrato e poi fuggito come un ladro nella notte ma non volevo rubare nulla di prezioso come la tua anima, volevo un bacio, un abbraccio volevo troppo e troppo poco. Non mi ero accorto che parlo da solo e rido da solo e piango da solo e poi? Sto meglio. Qualcuno dice è solo un disturbo della personalità ma la nuda vita di un homo sacer siamo sicuri che sia un disturbo della personalità?
Ei Sara scusami non ho più belle emozioni da trasmettere, parole che incantino non sono un poeta ne uno scrittore ma un dilettante in tutto e per tutto. Mi sono svegliato dal sonno profondo dei neurolettici come in Matrix perché tu sei come la pillola rossa e volevo sapere e forse volevo amare questo è il peggiore crimine per lo Stato d’eccezione. Forse odierai lo Stato di diritto ma io non l’ho mai visto solo dei buffoni che si riempiono la bocca di parole come degli attori di film di serie B.
Ei Sara, grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...